Perdita Olio

Capita assai raramente che la moto perda olio, però soprattutto sui modelli più datati l'invecchiamento delle parti in gomma qualche perdita la può provocare. La più diffusa che vedremo dettagliatamente in seguito, riguarda la guarnizione del coperchio testata del cilindro posteriore.
Altri casi possono verificarsi dalla leva del comando frizione o sotto il basamento dall'alloggiamento pompa acqua (da non confondere con l'olio di lubrificazione catena), in entrambi i casi é necessario sostituire il paraolio.

Ma veniamo al caso più diffuso, il coperchio della distribuzione che riguarda solitamente il cilindro posteriore e non quello anteriore, probabilmente perché é meno esposto al flusso d'aria e si scalda maggiormante accorciando la vita della guarnizione, quindi se avete una perdita non è obbligatorio sostituire anche la guarnizione del cilindro anteriore che anzi si é dimostrata molto più longeva. L'operatività é in teoria molto semplice in quanto si tratta di un semplice coperchio ma é resa complessa dalla posizione, qualcuno é riuscito a sfilarla senza asportare il coperchio, ma è veramente difficoltoso ed il rischio che non venga ben posizionata e che crei problemi (ricordiamoci che sigilla il foro della candala e anche lo sfiato dei vapori, una errata collocazione può mandare olio nella sede candela o nelle scatola filtro attraverso lo sfiato dei vapori) quindi se proprio non volete fare il lavoro completo potete provare a sollevare il coperchio  (dopo aver svitato le viti di fissaggio) inserire del sigillante siliconico e richiuderlo magari mettendo degli spessori sotto le viti di fissaggio che sono fatte per comprimere solo fino a un certo punto la guarnizione, quindi inutile serrarle maggiormente, l'unica soluzione é mettere una grossa rondella incollata sotto la vite (incollata perché altrimenti l'olio esce da li) per comprimere maggiormente la guarnizione ormai "cotta".

Il lavoro migliore è ovviamente la sostituzione, magari fatta in concomitanza ad altri lavori come la regolazione valvole o la revisione dei carburatori.

Quindi armati di tanta pazienza i passi da fare per la transalp 600 sono i seguenti (per la 650 può variare un po' ma non molto):

  • Smontare serbatoio
  • Smontare i carburatori (vedi apposita sezione)
  • Svuotare il circuito di raffreddamento (approfittandone magari per sostituire il liquido lavoro da fare ogni 4-5 anni per evitare diventi corrosivo)
  • Rimuovere il tubo superiore di raffreddamento e sfila il beccuccio cromato innestato sulla testa e fissato da una piccola vite (procuratevi la sua piccola guarnizione perché è indispensabile e non si tratta di un semplice OR)
  • Smontare tutto quanto ostacola (supporto ai box, cavi candele tubo sfiato, tubi vari ecc.ecc.)

Ora vi trovate tutto libero, svitate le due viti di fissaggio del coperchio (una é un po' faticosa essendo coperta dal telaio) ed ora la magia: prendi il coperchio alzalo e sollevalo posteriormente ruotandolo un po' in avanti, spostalo un po' verso destra ed alza la parte sinistra del coperchio sempre sollevando maggiormente nella parte posteriore, il coperchio esce passando oltre la catena di distribuzione.

guartete1

 

guartete2

Il più é fatto... pulisci bene, controlla le valvole (non ti capiterà mai più di averle così sottomano!) se vuoi metti un filo di pasta per guarnizioni, molto meglio quella rossa che rimane più elastica sigilla bene senza incollare, rimonta il coperchio facendo le acrobazie inverse a quelle fatte per estrarlo.

Il gioco é fatto, rimonta tutto e buona strada, se metti la guarnizione originale per altri 25 anni sei a posto! :-).

Grazie a Dundo e Remo per le foto e i dettagli.

 

 

quindi in ordine é necessario smontare

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 4376

Avviamento: il motore non si accende

Una veloce premessa sulla logica di funzionamento.
Quando si preme il pulsante di avviamento devono esserci delle condizioni affinché il motore si avvii, la prima ovviamente avere il quadro acceso, la seconda che il pulsante di massa sia su RUN e non su STOP.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 95760

Erogazione irregolare

Consumi elevati, irregolarità, anomalie vuoti o scoppiettii


ATTENZIONE!!! in particolare per i modelli 600, ultimamente girano delle partite di filtri aria non originali di bassa qualità, appena montati non danno grossi problemi ma basta un po' di sporco, di umidità o alzarsi di qualche centianaio di metri di quota, perché la moto cominci a non funzionare bene, con vuoti in accelerazione, consumi elevati e fumosità. Se la vostra moto é afflitta da questi problemi e se da poco é stato sostituito il filtro (e prima non li faceva) prima di iniziare a smontare la moto alla ricerca del guasto provate a montare un vecchio filtro o uno nuovo di indubbia qualità.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 66462

Spegnimenti (TA 650)

Spegnimenti dopo un tagliando o il cambio fitro aria (solo modelli 650)

Accade solo sui modelli 650 con tappo benzina non areato e incassato, i sintomi sono:

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 44496

Consumi alti

N.B.: se la moto presenta altri problemi, quali irregolatrità nell'erogazione ecc. risolvete prima quelli consultando le apposite sezioni, nove su 10 che si risolve anche il problema dei consumi.

Stabilire se una moto consumi troppo non è sempre facile, perché i consumi variano con un infinità di parametri. Fare confronti con altre moto é ancora più difficile, stile di guida, percorsi, condizioni della moto, metodo di misurazione e tolleranza strumenti incidono pesantemente sui consumi e sulla loro misura.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 52759

Frizione

Problemi legati alla frizione

La frizione del Transalp se strapazzata non è particolarmente resistente (in particolare quella del 650) ma se trattata bene e tenuta sempre ben registrata dura anche oltre 100.000Km.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 47693

Cambio

Impuntamenti e rumorosità cambio

Il cambio del Transalp non ha mai presentato problemi di funzionamento ma, tranne forse l’ultima 700, non è mai stato "di burro" ma ha sempre richiesto un uso deciso. In particolare su alcuni esemplari della 650 presenta leggeri impuntamenti, qualche sfollata e rumorosità.
Cosa fare?

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 38870

Consumi olio

Consumo eccessivo di lubrificante

Anche se Honda contempla come normale il consumo di 1L/1000km, normalmente una Transalp in ordine con pochi chilometri dovrebbe consumare una quantità irrisoria di olio.
Fanno eccezione i primi modelli (87-88 con motore di colore nero) che già poco oltre i 30-50.000km lamentano consumi molto elevati, causati probabilmente dall’usura dei gommini delle guide valvola e in minor parte da usura segmenti dei pistoni.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 40815

Circuito raffreddamento

Surriscaldamento motore e problemi col circuito di raffreddamento

Le Transalp 600 e 650 hanno un sistema di raffreddamento efficientissimo un insieme aria-olio-acqua con la lancetta della temperatura che spesso si muove solo di qualche mm dalla posizione minima. È tanto efficiente che anche se l'acqua è poca o il circuito guasto la moto funziona ugualmente (mai sentita una Transalp 600-650 che abbia bruciato la guarnizione della testa). È per questo che molto raramente si verificano problemi di surriscaldamento (e spesso ci si dimentica di fare anche il minimo di controllo/manutenzione).
L'unico caso riscontrato con una certa frequenza sui modelli 600 è il terzo che trovi più sotto, ovvero l'ossidazione dei manicotti che in genere non crea mai grossi problemi.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 85495

Rumorosità

Rumorosità provenienti dal motore

Il motore del Transalp non è silenziosissimo di meccanica, qualche rumorino è tollerato in particolare quando è freddo e tende ad avere un regime di rotazione al minimo più basso del dovuto. Accentuano le rumorosità, oli motore molto liquidi e ovviamente i km percorsi. In ogni caso raramente queste rumorosità portano a dover intervenire, solitamente se di modesta entità sono congenite.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 43527

Perdita benzina

Perdita benzina dai collettori

Con una certa frequenza si hanno dei trafilaggi di benzina dai collettori di aspirazione che generano delle macchie nerastre/rossastre all'interno della V dei cilindri.

Continua a leggere

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 35856