Airbag

Protezioni con aria

Sulle auto ormai sono onnipresenti e la loro utilità non la mette in dubbio nessuno, però la loro efficacia è vincolata al perfetto posizionamento della persona che deve essere ritenuta con cinture di sicurezza pretensionate altrimenti l’esplosione del cuscino diventa pericolosa, questo sulla moto non è possibile il pilota non potrà mai essere vincolato alla moto. Anche se qualche azienda ha in listino moto dotate di airbag, è evidente che si tratta più di immagine che di un effettiva rivoluzione come nel settore auto e che l’efficacia è limitata a poche particolari situazioni, è ad assolutamente inefficace in altre, come ad esempio una scivolata. Ecco perché in questi anni si sono studiati e si stanno diffondendo altri sistemi: se il pilota è mobile rispetto alla moto la soluzione più efficace è di vincolare gli airbag al pilota anzichè alla moto.

È quello che da anni diverse aziende di abbigliamento stanno studiando e oggi si vedono i primi incoraggianti risultati. Sono i prototipi dei sistemi che sicuramente tra qualche anno indosseremo tutti. Il mercato offre già valide soluzioni che sostituiscono o integrano le protezioni di schiena petto ma anche di collo e nuca, parti difficili da proteggere con sistemi tradizionali.

immagine
Motoairbag


Questi palloni contenuti in giacche o giubbini si gonfiano in poche frazioni di secondo nel momento in cui il pilota viene disarcionato dalla moto e rimangono gonfi per diverso tempo e non per il solo momento dell’urto come quelli automobilistici. Una volta usati, se integri, possono essere ricaricati e riutilizzati. L’unico limite consiste nel ricordarsi di collegare un laccio dalla giacca alla moto che funge da attuatore meccanico, limite che i sistemi più evoluti hanno già superato con complessi sistemi elettronici.

immagine

Se oggi acquisti un nuovo indumento e vuoi il massimo della sicurezza prendi in seria considerazione questi innovativi e tecnologici sistemi.

 

 

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 7904