Cuscinetti ruota posteriore

Difficoltà: media
Attrezzatura: di base

Sostituzione dei cuscinetti della ruota posteriore

Se la ruota presenta anomali giochi o se nel sostituire le gomme ci si accorge che i cuscinetti non ruotano più in modo pastoso e uniforme ma presentano giochi o impuntature è bene sostituirli.
Se non è entrata acqua e non si fa fuoristrada quelli posteriori durano anche 100.000Km solo quello posto sulla corona (la ruota posteriore ne ha tre) capita si usuri prima.

I cuscnetti montati sono prodotti industriali facilmente reperibili di varie marche, tutti generalmente di buona qualità, il consiglio è di smontarli e recarsi da un buon ricambista (anche specifico per cuscinetti), comunque le sigle dovrebbero essere:

  • 6203 due pezzi e un 6204 per i modelli 600 (fino al 1996).
  • 6303 e 6304 e 6203 uno per tipo per i modelli 650.

Vanno naturalmente acquistati dello stesso tipo (sigillato), non acquistate quelli aperti o con copertura metallica perché non sono impermeabili ed alla minima infiltrazione d'acqua si danneggiano. Quelli giusti si riconoscono per lo schermo di copertura in gomma generalmente nera o rossa.

custom cuscidanonusare1

I parapolvere invece sono specifici a doppio labbro e si trovano con più difficoltà e raramente si trovano uguali (spesso si ripiega sui classici paraolio), in compenso molto raramente si rovinano, se si smontano con un minimo di attenzione possono essere riutilizzati. Anche in questo caso meglio smontarli e cercarli uguali o ordinarli originali.
Le sigle dovrebbero essere:

  • 28-47,2-7 (ma va bene anche 28-47-7) e 25-40-7 per i modelli fino al 1996
  • 30-47-8 e 30-52-7 dal 1997 in poi (600 e 650)

Se manca la sigla (su uno era in giapponese) con il parapolvere in mano è facile ricostruirla, il pimo numero è il diametro del foro, il secondo il diametro esterno e in terzo l'altezza del parapolvere in mm naturalmente.

  1. Una volta smontata la ruota si sfila la corona dal parastrappi, di solito basta afferrarla con entrambe le mani e tirare, se fosse molto dura usa il manico di un martello, infilalo dal lato opposto tra i raggi e piccia sulla corona.
    immagine
  2. Ora bisogna estrarre la boccola innestate nel cuscinetto della corona.
    immagine
  3. Per estrarlo serve un punzone leggermente più piccolo di 2cm, provate a vedere se nelle vostra serie di chiavi a bussola ce n'é una col diametro adatto, in mancanza basta una rondella sulla quale battere col punzone.
    Non agite direttamente col punteruolo sul piccolo bordo, si rischia di rovinarlo mentre una rondella o un punzone del diametro adatto non rovinano nulla.
    immagine

    due colpetti e la boccola esce.
    immagine
  4. Infila a fondo un cacciavite sotto il parapolvere e fai leva, dovrebbe sollevarsi senza rompersi (se il cacciavite è ben sotto)
    immagine
  5. Ecco il cuscinetto da sfilare
    immagine
  6. appoggia il mozzo tre due pezzi di legno, qualche bel colpo deciso distribuito uniformemente e il cuscinetto esce.
    immagine
  7. Ora passa alla ruota, bisogna scostare dai cuscinetti il distanziale che sta in mezzo, se i cuscinetti sono usurati lo è già di suo ma se sono ancora solidi dovete inserire nel foro per qualche cm un bel perno e muoverlo con forza su e giù...
    immagine
  8. ...finché guardando nel foro non vedete che il distanziale si è scostato leggermente.
    immagine
  9. Appoggia la ruota tra due assi e con un punzone fai presa sul piccolo spazio liberato del cuscinetto, qualche colpo vigoroso e il cuscinetto inizierà a sfilarsi, picchia uniformemente su tutto il perimetro del cuscinetto in modo che esca uniformemente senza impuntarsi.
    immagine
  10. ecco cuscinetto e distanziale.
    immagine
  11. Passa al secondo cuscinetto, ora è un gioco da ragazzi... solleva il parapolvere infilando ben sotto il cacciavite (nella foto è stato rimosso anche il disco freni ma non serve farlo),
    immagine
  12. due bei colpi...
    immagine

Ora pezzi alla mano... un salto dal ricambiste e ecco cosa abbiamo recuperato... a poco più di 30 Euro tre bei cuscinetti della medesima marca degli originali, e i due due parapolvere (erano entrambi danneggiati dall'usura del cuscinetto) uno identico a doppio labbro e uno non a doppio labbro ma comunque compatibile (se li volete identici ordinateli per tempo in Honda)

immagine

Rimontaggio

  1. ... con qualche colpetto imbocca il primo cuscinetto
    immagine
  2. Se sei alle prime armi per non faticare e rischiare di rovinare quello nuovo mola bene sull'esterno il vecchio cuscinetto in modo che non si incastri. Puoi anche cercare nella solita serie di chiavi a bussola se ce n'è una con il diametro adatto (potrebbe essere 24-27), attenzione però che non sia troppo piccola perché se nel battere scivola all'interno del bordo rovina la schermatura e la gabbia interna del cuscinetto.
    immagine
    naturalmente chi ha un po di "mano" può usare il solito punzone facendo molta attenzione a non rovinare la schermatura del cuscinetto.
  3. Ora manda in sede picchiando uniformemente sul perimetro del vecchio cuscinetto (sempre sul perimetro esterno MAI in centro). Ti accorgi quando è in battuta per il differente rumore dei colpi.
    immagine
  4. Gira la ruota, infila il distanziale dopo averlo sporcato di grasso (preserva l'ossidazione).
    immagine
  5. Allo stesso modo inserisci il secondo cuscinetto,
    immagine
  6. Installa il secondo cuscinetto ma  prima di completare il montaggio assicurati che il distanziale posto tra i due cuscinetti sia allineato, a fine montaggio infila il perno ruota per allinearli perfettamente.
    immagine
  7. Un po di grasso (preserva dall'umidità) e premendo con forza monta il parapolvere
    immagine
  8. Ora il terzo cuscinetto... inserisci la boccola sul nuovo cuscinetto, di solito entra agevolmente
    immagine
  9. Pulisci e ingrassa la sede, inserisci cuscinetto e boccola, appoggia il vecchio cuscinetto e mandalo in battuta, anche in questo caso può essere necessario molare il vecchio cuscinetto per evitare si incastri (solo su alcuni modelli di transalp) oppure usa il punzone picchiando sul perimetro esterno e facendo attenzione.
    immagine
  10. Monta il parapolvere, i gommini del parastrappi e il gioco è fatto.
    immagine
  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 22947