Fanale anteriore

Difficoltà: facile
Attrezzatura: in dotazione
Attrezzatura speciale: Su alcuni modelli una chiave a tubo meglio se snodata da 10mm

Come regolare l'altezza del fascio luminoso e cambiare lampada

Qualche consiglio: le lempadine se pur non bruciate vanno di tanto in tanto sostituite perché perdono potenza, non montate mai lampade di potenza assorbita maggiore (es. 80W anziché 55W), danneggiano la parabola, viceversa si possono montare senza problemi quelle che a pari potenza assorbita dichiarano (ma non sempre é vero) una maggiore luminosità. Meglio sempre lampade di buona marca, rendono meglio e in genere durano molto di più. Se il fanale é fioco, soprattutto sui modelli più vecchi, molto probabile la lampada sia esausta e/o la parabola ed il vetro sporchi, smontatelo e aiutandovi con uno straccio mobidissimo umido e il manico di un pennello cercate di pulirlo accuratamente, sia nella parabola sia la parte in vetro, nei casi più disperati usate acqua e sapone ed un pennello risciacquando con acqua distillata che non lascia depositi o aloni. Aspettate sia perfettamente asciutto prima di montarlo. Una nuova lampada magari di quelle a maggior resa luminosa e spesso si ottengono ottimi risultati anche perché il fanale del transalp se pulito é abbastanza efficiente.

La nostra moto monta su tutti i modelli (o almeno 600 e 650) classiche lampade alogene H4 per cambiarla bisogna con la mano andare dietro il fanale, dopo aver rimosso la mezzaluna di plastica fissata sotto la piastra inferiore della forcella, staccare lo spinotto elettrico, la copertura di gomma e la mollettina di fissaggio.

immagine

Non toccate mai la parte in vetro delle lampade alogene con le dita, l'untuosità fa da isolante termico e le lampade surriscaldandosi si bruciano.
Ora la regolazione: spesso vi sarà capitato di viaggiare carichi ed avere il fanale che "punta il cielo" con disturbo per chi procede in senso inverso, o viceversa alzare la sospensione posteriore e avere il fanale che punta a terra a pochi metri dalla moto. Ecco come regolarlo


Transalp 600 anni 1987-1993

La regolazione é banale, guardando da moto da davanti si noterà sotto il faro un incavo nel musetto che da accesso alla vite per regolare l'altezza del faro. Avvitandola (senso orario) il fascio si abbassa, svitandola (antiorario) si alza.

immagine
immagine

Transalp 600 anni 1994-1996

Operazione abbastanza semplice (a patto di avere le mani da bambino), sul retro del faro in alto a destra si trova una "farfallina" costituita da una linguetta metallica, avvitandola (ruotando in senso orario) il fascio luminoso si alza, svitando (antiorario) si abbassa la vedete nella foto sotto. Non confondetevi con quella posta in basso a sinistra (quella con la croce nella foto) serve per orientare destra/sinistra il fascio luminoso, di solito non va toccata.

immagine

Transalp 600 anni 1997-1999

Come per il modello precedente ma su alcuni esemplari invece della farfallina trovate un decisamente meno pratico dado da 10mm, molto utile in questo avere una chiave a tubo snodata.


Transalp 650

Anche sul 650 c'é un praticissimo pomolo posto posteriormente, in basso nel lato sinistro del fanale, ben visibile nella foto fornita da Marzio, Avvitando il pomolo il fascio del fanale si dovrebbe alzare, svitandolo abbassare.

immagine

Qui si vede a fanale montato il pomolo di regolazione.

immagine
 

 

LAMPADE A LED
 
Ultimamente si stanno diffondendo lampade a led particolarmente efficienti e con assorbimenti minimi, ma attenzione alcune di pessima fattura fanno poca luce, altre al contrario la "sparano" ovunque abbagliando chi incrociamo, evitiamole! o quantomeno regoliamo il faro correttamente. Inoltre gran parte delle lampade vendute non sono omologate, quindi utilizzabili su strada a vostro rischio e pericolo, anche se è un peccato perchè una buona lampada a led aumenta la sicurezza attiva in modo sensibile.
Fatte queste doverose premesse, vediamo cosa si può montare: anzitutto diffidate degli "alberi di natale" strapieni di led ovunque, non dobbiamo illuminare un appartamento, perché funzioni bene la fonte luminosa di un fanale deve essere puntiforme e per gli anabbaglianti distribuita prevalentemente nella parte alta (la parabola del fanale poi la ribalta proiettandola verso terra), con una leggere asimmetria (o con apposito deflettore) per creare il fascio "asimmetrico" più alto sul lato destro della strada. Per gli abbaglianti invece l'illuminazione deve essere a 360 gradi. Quindi scegliete lampade con pochi potenti led ben posizionati. altro problema del Led é che deve lavorare a temparetura basse, un led da 10W fa una luce mostruosa (circa come un faro alogeno da 100W) ma scalda parecchio quindi ha bisogno di un buon dissipatore per non bruciarsi, alcune lampade hanno una ventola apposita, sinceramente su una moto esposta a polvere e fango non é il massimo, meglio dissipatori passivi con abbondanti alettature in alluminio.
Ora vediamo come montare una di queste lampade su un Transalp del 1993.
Pur essendo un operazione molto semplice, il fanale é poco accessibile se non si vuole tribulare e rompersi le nocche conviene smontarlo (sono pochi minuti di lavoro basta rimuovere 8 viti a croce delle  carene e le  6 con chiave da 10 interne). Ora la lampada che abbiamo acquistato ha la ghiera smontabile molto comoda.
lampaled1
 
Quindi fissiamo la ghiera
 lampaled2
 
Posizioniamo la cuffia originale (che ci sta perfettamente)
lampaled3
 
Infiliamo la lampada e ruotiamola per fissarla

lampaled4

Come si vede chiaramente é un montaggio ideale, perchè la parte radiante che dissipa il calore é completamente esposta all'aria mentre la parte illuminante é ben protetta dalla cuffia in gomma preservandola da sporco e polvere.
Ora basterà inserire il morsetto elettrico posizionandolo in modo che non iltralci con la rotazione del manubrio.
 
Il risultato é ottimo, se proprio vogliamo trovare un difetto a questa lampada é che il fascio asimmetrico che illumina il lato destro della strada é un tantino alto, ma basta regolare bene il fanale per avere una resa ottimale. 
  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 49380