Strumentazioni

supplementari o sostitutive, quali scegliere?

Le transalp hanno da sempre una strumentazione molto classica, semplice leggibile ed abbastanza precisa (ad esclusione dell’indicatore benzina sui modelli 650).

Ma perché sostituirla o integrarla? I motivi possono essere molteplici, partiamo dal più semplice un banale tachimetro da bicicletta è in grado di darci un infinità di informazioni in più è più una precisione superiore è facile da collegare (basta prolungare i fili che spesso per le bici sono corti) e costa pochissimo, se si pensa che in caso di rottura del riduttore del contakm (problema abbastanza frequente) la riparazione costa molto di più.

Altre strumentazioni sono in grado di soppiantare completamente la strumentazione originale, in caso di rottura o di preparazioni vale la pena tenerle in considerazione, vi sono prodotti molto validi compatti e precisi.

Cosa offre il mercato:

Ciclocomputer

immagine

Ve ne sono un infinità, l’importante è che indichino oltre 100Km/h e siano regolabili in funzione del diametro ruota, e possibilmente siano illuminabili, il magnete va fissato sul lato sinistro della ruota anteriore nel dischetto di plastica che sta all’interno del disco freno ed il sensore sugli steli forcella. Evitate quelli senza fili, solitamente il debole segnale generato non supera le piastre metalliche delle forcelle ed il tutto non funziona.


Koso

immagine

La dinamica Koso, offre almeno tre prodotti adattabili alla nostra moto, il modello ATV completamente digitale molto compatto e semplice ma ricchissimo di informazioni e soprattutto estremamente flessibile nell’utilizzo grazie alle differenti programmazioni possibili. Qui le istruzioni per una facile installazione.

Un secondo modello denominato DB-02R (nella foto sotto)

immagine

Ultimo nato, accessoriato con le apposite spie può sostituire egregiamente la strumentazione del Transalp, è forse il più indicato ed esteticamente molto valido. Rispetto al modello Atv ha anche un comodo voltmetro per tenere sotto controllo il (delicato) regolatore di tensione delle nostre moto.

Un terzo modello denominato RX1N (nella foto sotto)

immagine

molto usato su naked e sportive è più ingombrante del modello precedente (ma sempre compatto) ed ha una linea più sportiveggiante con contagiri analogico e un infinità di possibilità nelle colorazioni sia dei quadranti sia dell’illuminazione.

N.b. per l'acquisto abbiamo stipulato una convenzione con il sito on line www.openbike.it che ci riserva uno sconto del 10%. Tutti i modelli offrono tutte le spie indispensabili per il Transalp, nonché contagiri, contakm indicatore temp. acqua utilizzando l’apposito sensore (filettatura 10x1mm) da sostituire all’originale (lavoro semplice) e anche l’eventuale livello benzina. Pur essendo meno professionale dell’Imo ha un costo notevolmente più basso e una qualità percepita molto elevata che lo rendono adatto a trasformazioni e sostituzioni, naturalmente andranno integrati nel cruscotto.


IMO

immagine

Distribuito dalla Touratech è un prodotto professionale dalla linea e dal prezzo decisamente professionali, usato nei Rally è sicuramente un prodotto affidabile e offre diverse funzioni a seconda del modello. Per l’indicatore di temperatura va utilizzata l’apposito sensore da acquistare.


Molte altre aziende producono strumentazioni ma spesso a prezzi proibitivi, abbiamo accennato a queste due per la diffusione o il buon rapporto qualità prezzo se ne conoscete altre comunicatecelo.

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 23288