Disporre il bagaglio

Come trasportare i bagagli

Siii… viaggiare…. il viaggio vuol dire inevitabilmente bagaglio ed il bagaglio per la sicurezza e per potersi godere il viaggio deve rispettare delle regole, alcune possono sembrare scontate e banali, ma nel momento di caricare la moto troppo spesso si tende a trascurarle con conseguenze negative sulla buona riuscita di un viaggio.

A seconda del tipo di viaggio avremo differenti necessità: se abbiamo una dimora fissa dove depositare i bagagli e il viaggio a pieno carico si limita al trasferimento da casa al luogo di villeggiatura, le esigenze sono inferiori e basteranno due borse morbide (ma con appositi telaietti!), più economiche, o se si viaggia in uno, un grosso zaino (ben) legato tra sella e portapacchi o meglio ancora spedire con le poste il bagaglio :-). Se invece il viaggio è itinerante allora le cose cambiano sostanzialmente e la disposizione del bagaglio deve essere particolarmente curata sia per la sicurezza sia per avere un mezzo sempre guidabile e che non sacrifichi troppo il piacere di guida anche carico. Infatti il peso mal distribuito provoca alleggerimenti dello sterzo, ondeggiamenti della moto, fatica a impostare e chiudere le curve strette come i tornanti alpini (soprattutto se percorsi in salita) o gli incroci cittadini.

Vediamo le principali regole:

  • Ingombri e aerodinamica: Inutile portarsi mezza casa in bauli enormi per trovarsi con una moto più larga di un ApeCar e che in autostrada consuma come un TIR. Se si viaggia da soli o se si ha una limitata necessità di spazio, sono ottime le borse laterali piccole tipo le Givi E21 o quelle in metallo molto strette, tipo le Zega da 29 litri alte solo 18cm, oppure anche delle borse morbide (con i limiti che vedremo di seguito). Se si viaggia in due è indispensabile invece l'utilizzo di borse laterali che in ogni caso non devono mai essere troppo grosse, ingombranti (evitate i Maxia o altre borse troppo larghe).
  • Peso: va ponderato bene più la moto è pesante meno è guidabile. La selezione di cosa portarsi deve essere accurata e inevitabilmente limitata, se servirà meglio acquistare un capo mentre si è in viaggio che portarsi troppa roba inutile che non si utilizzerà.
  • Distribuzione del peso: il peso deve rimanere in basso e possibilmente distribuito tra asse anteriore e posteriore. Bauletti stracarichi con magari legati sopra altri oggetti sono assolutamente da evitare, meglio due borse laterali, il peso è più in basso e soprattutto non è oltre l'asse posteriore cosa che compromette pesantemente guida e sicurezza. Una borsa sul serbatoio ridistribuisce un po' di peso sull'asse anteriore. Però attenzione, la borsa serbatoio è da molti mal digerita, perché ingombra e vi urta il manubri nelle manovre, inoltre va spostata per fare benzina.
  • Praticità: ricordarsi di tenere a portata di mano quanto si utilizza frequentemente o rapidamente. Per questo scopo va bene una borsa sul serbatoio dove riporre impermeabili, macchina fotografica, documenti, ecc. o un piccolo bauletto posteriore per questi oggetti leggeri, o ancora se si opta (saggiamente) per non utilizzare il bauletto, ottime sono le borse laterali con l'accesso superiore o quelle apribili dall'alto (tipo quelle in alluminio).
  • Impermeabilità e pericolo di furti: borse morbide e sacche esterne sono poco adatte e rischiano di compromettere un buon viaggio. Meglio borse rigide e quanto viene messo al di fuori (eventuali sacchi a pelo, indumenti ecc.) non deve essere di valore, per evitare si bagni va riposto in sacche stagne, molto diffuse, pratiche ed economiche quelle di tipo nautico.
  • Organizzazione: dobbiamo sempre sapere dove abbiamo messo i vari oggetti, se si viaggia in due meglio avere una valigia ciascuno contrassegnandole, questo fa si che ognuno selezioni i suoi capi da portarsi e li possa reperire in ogni momento.

Con questo schema riassumiamo graficamente le varie situazioni, con le condizioni ottimali, mediocri e assolutamente da evitare.

immagine

 

immagine

Questa pagina è destinata alla futura sezione "guida e sicurezza" di Transalp.it

  • Ultimo aggiornamento il .
  • Visite: 21549