La manutenzione del mese

  • Gomme

    Inizia la stagione fredda umida... e scivolosa... Come stanno le tue coperture? Controlla lo stato del battistrada, la corretta pressione, se la usi prevalentemente in città e non su lunghi percorsi autostradali puoi tenerla un pochino più bassa questo...

    Leggi tutto...

Stampa

Omologazione 130

come omologare la gomma da 130 sui modelli sprovvisti

Procedura per omologare la gomma 130/80-17 sui modelli dal 96 al 2007:

Alexbax (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)
LAWYER (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Sulla base della direttiva 97/24 la Honda Italia NON rilascia piu' il sottomenzionato nulla osta, in quanto la fabbrica NON effettua tutti i test richiesti dalla direttiva. Tuttavia tramite la LISSTA sono state raccolte un numero significativo di richieste e grazie all'interessamento di un nostro iscritto diamo la possibilità di effettuare l'omologazione in maniera assolutamente indipendente da Honda.

Come ormai noto la procedura per omologare una gomma 130/80-17 al posteriore della TransAlp deve seguire un iter che prevede sia il rilascio da parte della Honda Italia S.p.A. di una certificazione attestante il mancato rilascio di nulla osta per motivi diversi da quelli tecnici (art. 236 D.P.R. 16 dicembre 1992, n. 495 Regolamento di esecuzione e di attuazione del nuovo codice della strada), sia la visita del motoveicolo e relativa documentazione presso una MTC, pertanto:


  1. Richiedi la CERTIFICAZIONE alla Honda Italia mandando in fax il modulo che puoi scaricare alla fine di questa pagina MODULO CON ALLEGATA LA FOTOCOPIA DELLA CARTA DI CIRCOLAZIONE. La richiesta può avvenire anche a mezzo fax, mentre il certificato vi verrà inviato all’indirizzo che indicherete nella richiesta. Non potete presentare in MTC copie o fax dovete per forza aspettare l’originale del certificato.
  2. Una volta ricevuto il certificato Honda è necessario far predisporre una relazione tecnica da un ingegnere meccanico. Per i Lisstaioli rivolgersi al grande Alex Bassi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), che provvederà a guidarvi per mano in questa impresa. Sappiate che dovete inviargli copia della carta di circolazione, del certificato honda e una fotografia da cui si veda chiaramente la targa della vostra TransAlp.
  3. Ottenuta la relazione e tutta la documentazione allegata, con l’originale del modulo honda recatevi alla motorizzazione civile della vostra città allo sportello collaudi e revisioni e prenotate il collaudo. Vi daranno 2 bollettini postali, l’importo non possiamo anticiparlo perché varia da regione a regione, da compilare fronte e retro e un modulo da compilare. Pagati i bollettini di c/c e compilato il modulo (alcune parti non sono molto comprensibili) tornate alla motorizzazione, consegnate il tutto e prenotate la data per il collaudo. Il più é fatto.

  4. N.b. se non potete recarvi personalmente, fate una fotocopia della carta d'identità e scriveteci ”io sottoscritto....delego il sig.... ad eseguire la prenotazione del collaudo del motoveicolo targato........di mia proprietà”, sono obbligati ad accettarlo.
  5. Se non l'avete già fatto montate la gomma da 130. Accertatevi del codice di velocità che è impresso sulla gomma perché segneranno sul libretto esattamente quello e quindi potreste in seguito avere problemi a calzare altre gomme (per esempio: se omologate un codice H tipo le dunlop trailmax non potreste montare le T63 che prevedono un indice di velocità minore “S”. Il contrario è invece fattibile, potete sempre montare un pneumatico con codice velocità maggiore) andate al collaudo, un Ing. le darà un occhiatina, guarderà la documentazione, il numero di telaio e vi dirà di tornare in ufficio (questo accade se l’Ing. ha letto il codice della strada. Se vi fanno problemi dovreste indicargli fra gli allegati che invia il Bassi la copia dell’estratto dell’art. 236 del decreto di attuazione). Superata questa fase l’Ing. vi rinvierà presso l’ufficio collaudi dove riceverete un foglio sostitutivo che vi permetterà di circolare (con il 130) per trenta quaranta giorni. Dopo potrete andare a ritirare il nuovo libretto.
  6. Ritirate il libretto, consegnando contemporaneamente il foglio sostitutivo, e godetevi il 130.
Buon divertimento !!!
Alex e Luca

Questo articolo contiene un allegato: visualizza l'allegato

 

Chi legge . . .

Abbiamo 8 visitatori e nessun utente online