Abbiamo 207 visitatori e nessun utente online

Pignone rinforzato KKBIKE

Per porre rimendio a uno dei problemi che affligge alcune Transalp e Africa Twin la KKBike ha creato un pignone particolarmente robusto. Già dalle fotografie sul sito del costruttore risultava ben fatto ma è "toccando con mano" che ci si rende conto di quanto sia più massiccio di un pignone tradizionale.

superpignon2

Nella lussuosa confezione imballaggio si trova un pignone, le due lunette di fissaggio, le viti e le istruzioni di montaggio, il tutto ben fatto e curato. Confrontato con un pignone originale si apprezza la larghezza quasi doppia e la superficie di appoggio che sfrutta il 100% della calettatura dell'albero anche la parte esterna al fermo di fissaggio e quella più interna, verso il motore dove il pignone originale non arriva. 

superpignon2

Passiamo al montaggio. Sulla moto è installato un pignone tradizionale di un kit Did, non recentissimo ma ancora in buone condizioni, così come l'albero "millerighe" non presenta particolari segni di usura, nonostante questo il pignone, oltre al corretto gioco assiale (una finezza Honda per allinearsi alla perfezione con la corona e usurare meno i denti), ha anche un po' di gioco laterale, che alla lunga danneggia la placchetta di fissaggio e usura un poco il pignone stesso (infatti noi consigliamo di cambiarlo sempre a metà vita della catena o all'aumentare del gioco). Montato con semplicità il Superpinion e installata la clip di fissaggio il gioco scompare del tutto e il pignone é solidale come non mai all'albero grazie alla maggior larghezza e all'aumento della superficie di contatto. Naturalmente non è più flottante ma come detto quella del poter muoversi assialmente é una finezza, se si allinea bene la ruota posteriore quasi certamente questo pignone potrà  dura come uno flottante e comunque l'usura dei denti é solo uno die motivi di sostituzione, l'altro altrettanto frequente riguarda l'eccessivo gioco sull'albero che qui viene completamente scongiurato. Il costo poi é di poco superiore alla sostituzione di un pignone e della relativa placchetta.

Alla luce di questo, il "super pignone" può essere montato su tutte le Transalp (vi aggiorneremo sulla durata ma confidiamo sia analoga a quella di tutti gli altri pignoni) é sicuramente indicato in via preventiva per tutti i modelli che più soffrono l'usura del perno (alcuni 650 e i 700 in virtù dell'aumento di potenza del motore), diventa poi una scelta indispensabile alternativa e più efficace all'incollaggio del pignone in tutti i casi dove il perno presenti già dei segni di usura. Se poi il vostro perno é già molto degradato, con questo pignone potete utilizzare la parte restante della calettatura e risparmiare migliaia di euro per la sostituzione del perno. In questi ultimi casi però noi consigliamo di incollarlo per avere una maggior tenuta e scongiurare anche il minimo gioco (le lunette ovviamente non andranno incollate ma montate successivamente).